10 consigli chiave per iniziare una carriera internazionale di successo

hombre y mujer hablando en una oficina

A volte, in una carriera professionale è necessario fare una mossa inaspettata o addirittura un passo indietro, per dimostrare il proprio valore in un nuovo mercato. Oltre ai vantaggi professionali, lavorare all'estero ti offrirà l'opportunità di vivere una vera e propria esperienza. Cerca di non limitare le tue amicizie a colleghi o persone del tuo stesso paese, impara la lingua locale e apriti a nuove esperienze: non sai mai cosa potrai scoprire, quali nuovi legami stabilirai o con quali nuove avventure ed esperienze potrai arricchirti.

Stai pensando di cambiare nazione per migliorare il tuo sviluppo professionale? Considera questi 10 aspetti prima di decidere di iniziare una carriera all'estero.

1. Abbi chiaro in mente il motivo per cui desideri lavorare all'estero

La prima domanda che dovresti porti è: voglio risiedere in un altro paese per avanzare nella mia carriera o per cambiare il mio stile di vita? A seconda del fatto che tu sia motivato da obiettivi personali o da obiettivi professionali, la tua ricerca, i tuoi criteri e la tua prospettiva devono focalizzarsi in una direzione o nell'altra. 

Cerca di non limitare le tue amicizie a colleghi o persone del tuo stesso paese, impara la lingua locale e apriti a nuove esperienze: non sai mai cosa potrai scoprire, quali nuovi legami stabilirai o con quali nuove avventure ed esperienze potrai arricchirti.                                                           

2. Mantieni la mente aperta...

Se il tuo obiettivo principale è vivere un'esperienza internazionale che ti arricchisca e ti permetta di crescere professionalmente, è importante non limitarti ai paesi più comuni. Se scegli una destinazione con una grande reputazione da “employer-brand”, dovrai affrontare un'elevata competizione sia per accedere al mercato del lavoro, a causa di un numero maggiore di candidati, sia per distinguerti professionalmente. Di contro, avventurarsi a lavorare in un mercato emergente rappresenta un'opzione molto allettante, poiché è più probabile fare parte di un nuovo team e/o di una squadra non rigidamente strutturata che ti consentirà una maggiore autonomia per sviluppare iniziative e progetti da zero. Di conseguenza, otterrai una crescita professionale più rapida del solito.

3. …ma sii consapevole delle tue limitazioni geografiche

A seconda del tuo attuale luogo di residenza e della tua nazionalità, le aree geografiche e i paesi in cui sviluppare la tua carriera internazionale possono essere limitati dalle procedure, dalle scadenze e dai requisiti di documentazione (permessi di soggiorno e di lavoro, passaporto e visti, eccetera). Ecco perché, prima di scegliere definitivamente un paese, è necessario porsi domande come: che passaporto ho e dove potrei lavorare? Quanto sarebbe facile ottenere i documenti necessari per effettuare un cambio di residenza? Se conosci le limitazioni a cui sei soggetto, puoi iniziare a selezionare e pianificare realisticamente il tuo trasferimento all'estero.

4. Consulta la tua azienda sulle possibilità di mobilità internazionale

Se desideri sviluppare una carriera internazionale all'interno della tua attuale azienda, comunica le tue intenzioni professionali al dipartimento delle risorse umane o al team di sviluppo dei talenti, nonché al tuo manager diretto. Saranno in grado di indicarti se la tua azienda prevede un programma di mobilità internazionale, quali posti vacanti sono attualmente aperti o potrebbero essere disponibili nel prossimo futuro, in quali paesi e quale avanzamento di carriera potresti ottenere a seguito di tale cambiamento.

5. Esamina a fondo le condizioni del paese in cui stai per emigrare

Come sono il mercato e il diritto del lavoro? Con quale frequenza si presentano nuove opportunità di lavoro? L'economia e il governo sono stabili? È un paese sicuro? Qual è il costo della vita nel paese? Quale remunerazione dovresti ricevere tenendo conto dei costi di base di alloggio, trasporto e cibo? Quante ore e per quanti giorni lavoreresti alla settimana? In termini generali, che cultura d'impresa ha il paese? Forse, città come Londra, Hong Kong o Melbourne ti hanno regalato una bella sensazione durante una vacanza, tuttavia è necessario indagare, valutare e meditare a fondo sulle condizioni della nazione in cui si trovano prima di decidere di trasferirti. Non esitate a cercare informazioni attraverso diversi canali: l'azienda per cui lavori, la tua cerchia personale di conoscenze o il tuo consulente di ricerca e selezione.

6. Scommetti su lavori con competenze trasferibili

Se hai intenzione di lavorare all'estero per qualche anno e poi tornare nel tuo paese d'origine, assicurati che le posizioni per cui ti stai candidando non corrano il rischio di diventare obsolete o limitate alle esigenze del mercato di quel paese. Esercitare un ruolo eccessivamente specializzato sarebbe un errore, poiché probabilmente non esiste una posizione equivalente nel tuo paese di origine, il che comporterebbe un passo indietro nella tua carriera professionale. Le posizioni tecniche e digitali (IT, marketing digitale, e-commerce, tra le altre) ti consentiranno di acquisire competenze trasferibili / trasversali / adattabili ad altre posizioni professionali, molto più che le funzioni legate, ad esempio, alle aree legali, ai rischi o alla compliance, da cui solitamente si ottengono competenze esclusive.

Se hai intenzione di lavorare all'estero per qualche anno e poi tornare nel tuo paese d'origine, assicurati che le posizioni per cui ti stai candidando non corrano il rischio di diventare obsolete o limitate alle esigenze del mercato di quel paese. 

7. Di fronte alle sfide, pensa alla ricompensa

Iniziare una carriera internazionale non implica solo un cambiamento di vita e geografico: la natura stessa del lavoro subirà stravolgimenti. Prendiamo due contesti ipotetici: 
1. Essere responsabile di un team di 40 persone in un mercato consolidato, come quello di Francoforte, dove i sistemi e le strutture sono perfettamente funzionanti e i compiti e le responsabilità di ciascun membro del team sono già assegnati. 
2. Essere responsabile di un nuovo progetto a Manila, dove tutto parte da zero e sistemi, strutture, procedure e attrezzature devono ancora essere organizzati. In quest'ultima situazione, devi essere preparato a dare il massimo: prendi l'iniziativa, cerca soluzioni, sii creativo e deciso. È una sfida non adatta a tutti i tipi di professionisti, tuttavia, se ottieni risultati positivi, ti aspetta una grande ricompensa: nuove conoscenze, abilità e capacità infinite, un'esperienza lavorativa eccezionale e un notevole aumento dell'attrattiva suscitata dal tuo curriculum per aziende locali e internazionali.

8. Un amico, un parente o un conoscente "sul campo", un fattore essenziale per una buona integrazione

Avere un amico, un parente o un conoscente nel paese in cui stai per emigrare ti aiuterà molto a integrarti con successo dal punto di vista professionale, personale e culturale. Questo fattore farà probabilmente la differenza nel caso di soggiorni lunghi o in vista di una permanenza in pianta stabile.

9. Assicurati che i tuoi familiari più vicini siano d'accordo con il cambiamento

Emigrare implica grandi cambiamenti, ma se hai una gestione complessa della tua vita professionale, personale e familiare (partner, figli, eccetera) il numero di fattori da considerare prima di prendere una decisione si moltiplica. Ecco perché, nella maggior parte dei casi, le persone che cercano un'esperienza lavorativa all'estero sono solitamente giovani e/o professionisti con meno stabilità lavorativa. Qualsiasi professionista che consideri di iniziare una carriera internazionale dovrebbe valutare l'impatto che la sua decisione avrà sui suoi familiari più prossimi e assicurarsi che essi siano d'accordo con i nuovi piani.

10. Valuta la possibilità di dover fare un passo indietro, per poi farne due avanti

Se vuoi lavorare in un altro paese e le tue aspettative di permanenza sono a lungo termine, non limitarti solo a candidarti per posizioni equivalenti o con le stesse condizioni di cui godi nel tuo paese. Un cambiamento di mercato implica affrontare l'ignoto sotto molteplici punti di vista, un rischio di cui le aziende sono consapevoli e che solitamente le porta ad offrire al candidato internazionale una posizione "transitoria", spesso con un ruolo inferiore ma con grandi opportunità di crescita al termine del periodo di prova o "adattamento".

Se vuoi saperne di più, contattaci.

»
»


Contatti

 

»

Chi siamo

»

Iscriviti a nostri
Job alert

»