Come gestire gli spazi vuoti del tuo CV?

mujer escribiendo en el ordenador

A volte, lasciare spazi vuoti nel curriculum non è un atto ben visto dai professionisti che cercano lavoro, e questo li induce a nasconderli o a evitarli. Tuttavia, uno spazio vuoto su un CV non deve essere necessariamente negativo, soprattutto se quel particolare periodo è stato utilizzato in modo produttivo.

Sempre più professionisti interrompono per un tempo la propria carriera per migliorare la loro formazione o per supportare in qualche modo la loro esperienza professionale. Avere un maggiore bagaglio formativo sul CV può aiutarti a distinguerti dagli altri candidati, il che è molto importante quando cerchi di nuovo un lavoro.

Prendersi del tempo per studiare, viaggiare o mettere su famiglia può creare lacune in un curriculum, così come la decisione di lavorare in modo indipendente o un licenziamento da un'azienda precedente, circostanza abbastanza comune durante anni di crisi.

Come hai impiegato il tempo rappresentato dagli spazi vuoti del tuo CV?

Se hai seguito un corso o una specializzazione durante il periodo in cui non hai lavorato, non c'è motivo di vergognarsi o di nasconderlo. Puoi spiegare al tuo intervistatore o potenziale capo per quale motivo hai completato questo programma di studio, se hai scelto di farlo per migliorare la tua carriera professionale e se alla fine hai raggiunto il tuo obiettivo.

Sempre più professionisti interrompono per un tempo la propria carriera per migliorare la loro formazione o per supportare in qualche modo la loro esperienza professionale. Avere un maggiore bagaglio formativo sul CV può aiutarti a distinguerti dagli altri candidati, il che è molto importante quando cerchi di nuovo un lavoro.

Come parlare degli spazi vuoti nel CV?

Ecco 4 consigli essenziali:

  • Sii onesto e sicuro di te stesso.

  • Attribuisci un nome a tutti gli spazi presenti nel tuo CV e spiegali uno per uno.

  • Sottolinea tutti i programmi di studio o di sviluppo professionale che hai completato.

  • Non preoccuparti se sul tuo CV è indicato un licenziamento da un lavoro precedente.

I licenziamenti sono molto comuni negli anni di recessione economica, momento in cui molti contratti vengono "interrotti" o semplicemente non rinnovati, quindi gli spazi vuoti sui curriculum sono comuni. Se sei aperto e onesto riguardo alla situazione, uno spazio vuoto non ti danneggerà quando cerchi un nuovo lavoro.

 

Diventa uno specialista (o, come si dice in inglese, uno SME).

Mentre cerchi un nuovo lavoro, trasforma quello spazio vuoto in un'opportunità per sviluppare le tue capacità e la tua esperienza. Prendi in considerazione l'idea di seguire un corso o un programma di formazione (anche online) per specializzarti in un'area o in un argomento specifico, oppure in qualsiasi altra materia che hai sempre desiderato imparare. Il completamento di determinati programmi di formazione non deve essere costoso o dispendioso in termini di tempo. La cosa più importante è fare una buona ricerca per vedere quali sono le opzioni disponibili.

Parla con il tuo consulente di ricerca e selezione per focalizzare la tua ricerca sulle qualifiche e le competenze più richieste dalle aziende, contattaci.

 
»
»


Contatti

 

»

Chi siamo

»

Consigli di assunzione

»