Employer branding: marketing o risorse umane?

flecha naranja sobre pared blanca

Attualmente, l'employer branding è diventato la parola d'ordine nella maggior parte delle organizzazioni.

Le aziende sono consapevoli, oggi più che mai, che l'etica e i valori che comunicano attraverso il proprio brand devono essere assimilati, trasmessi e promossi anche dai dipendenti.

 Che cos'è l'employer branding?

È la cultura interna che un'azienda crea a partire dalla storia del brand e il modo in cui i dipendenti vivono i valori del marchio, sia internamente che esternamente. 

È compito dell'ufficio marketing di un'azienda gestire e trasmettere messaggi di qualità sul brand a tutti gli stakeholder. Pertanto, dovrà avere un'idea molto chiara dei valori aziendali, di cosa significano e di come dovrebbero essere comunicati. Un brand deve partire dall'interno per poi rivolgersi verso l'esterno, ed è per questo motivo che la stragrande maggioranza dei marketer ritiene che l'employer branding rientra nell'insieme delle proprie mansioni.

L'importanza dell'employer branding nelle organizzazioni

In un ambiente competitivo, le organizzazioni devono comprendere l'importanza e i vantaggi di un employer branding potente. I vantaggi dell'employer branding includono:

  • Attrazione e fidelizzazione dei talenti.

  • Aumento dei risultati economici.

  • Maggiore motivazione e coinvolgimento dei dipendenti nei confronti dell'azienda.

  • Diventare un "datore di lavoro di elezione". I professionisti in cerca di lavoro vogliono sempre più entrare a far parte di aziende che offrano un valore aggiunto oltre a un salario interessante.

     

Il reparto marketing nella gestione dell'employer branding

È compito dell'ufficio marketing di un'azienda gestire e trasmettere messaggi di qualità sul brand a tutti gli stakeholder. Pertanto, dovrà avere un'idea molto chiara dei valori aziendali, di cosa significano e di come dovrebbero essere comunicati. Un brand deve partire dall'interno per poi rivolgersi verso l'esterno, ed è per questo motivo che la stragrande maggioranza dei marketer ritiene che l'employer branding rientra nell'insieme delle proprie mansioni.

Il team delle risorse umane è il volto del processo di assunzione dell'azienda e spesso rappresenta la prima impressione che i nuovi assunti si formano. Il dipartimento delle risorse umane stabilisce anche politiche che sono intrinsecamente legate ai valori dell'azienda. Questo fattore fornisce ai professionisti di questo settore motivi per ritenere che l'employer branding dovrebbe essere una responsabilità della loro funzione. 

Diversi sono gli elementi che compongono l'employer branding, e la comprensione dei loro scopi richiede più di una funzione aziendale. Pertanto, l'employer branding non è appannaggio esclusivo del settore marketing o delle risorse umane.

Entrambe le funzioni possiedono le capacità e le competenze per gestirne i diversi elementi. Di conseguenza, dovrebbero collaborare per creare una strategia globale che dovrà essere comunicata, in ultimo, all'amministratore delegato dell'azienda.

Se hai bisogno di aiuto su come gestire un colloquio o vuoi sapere quali sono i nuovi metodi utilizzati nel mercato del lavoro (colloquio per competenze o altre tecniche), segui i nostri consigli di assunzione.

Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, vuoi saperne di più sui nostri servizi non esitare a metterti in contatto con noi.

 

 

»
»


Contatti

 

»

Consigli di assunzione

»

Market Intelligence

»