4 consigli per ottenere il meglio dai video colloqui con i candidati

La digitalizzazione dei processi che caratterizzano il settore delle risorse umane, la ricerca e la selezione dei candidati è ormai una realtà. A guidare questa tendenza troviamo gli strumenti utilizzati per i video colloqui, sempre più personalizzati e adattati alle esigenze di ciascun utente e di ciascuna azienda.

Quando i colloqui faccia a faccia non sono un'opzione percorribile per questioni di tempo, risorse o limitazioni geografiche, questi strumenti offrono informazioni cruciali sulla personalità e sulla motivazione di ciascun candidato.

È stato registrato un aumento della domanda di video colloqui pari al 62% e un gran numero di clienti inizia a chiederci di integrare questo tipo di tecnologia nei nostri processi per ridurre i tempi di selezione del personale.

Tuttavia, anche le soluzioni più avanzate hanno i loro limiti sociali e personali, pertanto il loro utilizzo è appropriato in circostanze, fasi o posizioni specifiche. In qualità leader tecnologico, mettiamo a disposizione delle organizzazioni i più recenti software per video colloqui, per offrire loro un vantaggio competitivo nel processo di selezione di nuovi talenti. Di seguito presentiamo i 4 consigli fondamentali per sfruttare al meglio questa tecnologia:

L'importanza di scegliere un buon software

Per evitare qualsiasi problema tecnico e non restare indietro rispetto al resto delle aziende del tuo settore, investi nel miglior software per video colloqui in circolazione. Disporre di una soluzione di qualità in aspetti come la fotocamera, l'illuminazione o il suono permetterà alla tua azienda di offrire un'esperienza molto positiva e permetterà ai candidati di sentirsi a proprio agio e dare il massimo.

È anche importante che lo strumento in uso offra la possibilità di includere domande, test tecnici e informazioni sull'azienda al fine di personalizzare l'esperienza, adattarla alle tue esigenze di selezione e per trasmettere il DNA del brand esattamente come se il colloquio fosse condotto in presenza (ricezione, sala colloqui, personalità e cultura aziendale, eccetera).

Per evitare qualsiasi problema tecnico e non restare indietro rispetto al resto delle aziende del tuo settore, investi nel miglior software per video colloqui in circolazione. Disporre di una soluzione di qualità in aspetti come la fotocamera, l'illuminazione o il suono permetterà alla tua azienda di offrire un'esperienza molto positiva e permetterà ai candidati di sentirsi a proprio agio e dare il massimo.

Impara a utilizzare lo strumento e controlla i fattori tecnici esterni 

Come per i colloqui in presenza, è importante prepararsi in anticipo ai video colloqui. Richiedi una formazione personalizzata sullo strumento e testalo nei giorni precedenti finché non sentirai di saperlo utilizzare correttamente. In questo modo, avrai abbastanza tempo per familiarizzare con l'ambiente digitale e la sua fruibilità per garantire un processo naturale, professionale e privo di interruzioni durante i colloqui.

Una connessione internet scadente o una telecamera di scarsa qualità (vedi l'utilizzo del software dalla tua postazione remota) possono distrarre sia l'intervistatore che l'intervistato, causando ritardi e generando in definitiva un'esperienza complessivamente negativa. Questo, in conclusione, potrebbe compromettere l'investimento e il vantaggio tecnologico dello strumento.

 Allo stesso modo, se la qualità dello schermo o del suono è scarsa, è probabile che non avvenga un ascolto attivo delle risposte e che venga compromessa l'interazione con i candidati. Ecco perché, oltre a scegliere uno strumento di buona qualità, è necessario anche avere il controllo sui fattori esterni che lo influenzano.

Una volta controllati tutti questi fattori, saremo in grado di valutare le capacità comunicative, l'ambizione e la motivazione di ciascun candidato, elementi non visibili attraverso un CV digitale.

Struttura: in diretta non è come in differita

Conferma la struttura e il formato del video colloquio prima che abbia inizio e in funzione della modalità scelta, in diretta o in differita:

  • Video colloquio in diretta: è quello che più somiglia ad un colloquio in presenza. Parlerai direttamente con i candidati in tempo reale. Dal vivo, potrai ricreare il formato tradizionale di un colloquio senza doverti recare in ufficio. Questo farà sì che i processi di selezione non debbano svolgersi necessariamente in un'unica sede.

I principali vantaggi di questo tipo di video colloquio sono il superamento della maggior parte delle barriere che caratterizzano il formato in presenza. Un video colloquio in diretta garantisce ad esempio un risparmio economico a quelle aziende che conducono un elevato volume di colloqui e processi di selezione. Grazie alla sua istantaneità, i suoi principali vantaggi sono la flessibilità e la dinamicità, sia rispetto al candidato che quando ritieni necessario cambiare le domande e riorientare la struttura del tuo discorso.

  • Video colloquio preregistrato/in differita: con un tocco meno personale rispetto al colloquio dal vivo, questo formato è una soluzione rapida ed efficiente per ottenere una prima rosa di candidati. L'intervistatore non interviene, la struttura del discorso che dovrai preparare è fissa e verrà preregistrata. Le domande che hai preparato appariranno sullo schermo e i candidati dovranno rispondere nel momento in cui svolgeranno il colloquio in differita. Alcuni programmi video incorporano anche test tecnici o di abilità. I risultati ti aiuteranno a decidere quali candidati passeranno alla fase successiva del processo di selezione.

I colloqui preregistrati sono per lo più utilizzati come sostitutivi del processo di selezione iniziale, poiché solitamente ci mostrano subito il livello di conoscenza tecnica dei candidati e il loro allineamento alla cultura dell'azienda.

Puoi valutare le competenze trasversali come nei colloqui faccia a faccia

Il curriculum tradizionale ci mostra soprattutto le capacità tecniche del candidato, mentre i video colloqui sono un'opportunità per esaminare le capacità attitudinali come nel formato faccia a faccia. Fare domande aperte come "mi dica di cosa è appassionato" è utile per consentire ai professionisti di mostrare la loro motivazione e passione, qualità difficili da fingere in presenza.

 

Puedes encontrar consejos sobre qué tipo de preguntas realizar en nuestro artículo Puoi conoscere le domande più frequenti durante un colloquio di lavoro nel nostro articolo: Le 7 domande più frequenti durante un colloquio di lavoro

»
»


Contatti

 

»

Consigli di assunzione

»

Market Intelligence

»