Diventa un Supply Chain Manager

hombre hablando con cascos

I responsabili della catena di approvvigionamento gestiscono e organizzano le attività coinvolte nell'acquisto, nella produzione e nella distribuzione dei beni di un'azienda ai propri clienti. Esaminiamo il lavoro in modo più dettagliato.

Che cosa fanno i Supply Chain Manager?

I Supply Chain Manager si occupano dell'integrazione e dell'ottimizzazione di tutti i processi e le fasi per la realizzazione di un prodotto. Essi sono coinvolti in ogni fase della consegna di un prodotto ai clienti, dall'acquisto delle materie prime alla consegna del prodotto finale. Il ruolo coinvolge la produzione della giusta quantità, al momento giusto, e la garanzia che l'ordine venga consegnato in tempo ai clienti. 

Quali sarebbero le mie priorità?

Un responsabile della catena di approvvigionamento è coinvolto in ogni fase del ciclo di vita del prodotto. Acquisterai le materie prime, organizzerai la lavorazione e lo stoccaggio dei prodotti, spostandoli dai centri di distribuzione ai negozi e fornendo anche assistenza ai clienti. Un Supply Chain Manager di alto livello garantisce che tutte queste attività si svolgano senza problemi. Supervisionerai il processo di distribuzione in ogni fase, per assicurarti che i prodotti vengano stoccati correttamente e siano spediti in tempo.

La gestione dei rapporti e una forte capacità di pianificazione sono fondamentali per il ruolo. I Supply Chain Manager spesso ricoprono una posizione che si estende attraverso i continenti, e devono relazionarsi in modo efficace con fornitori e clienti in tutto il mondo.

Di quali competenze ho bisogno per diventare Supply Chain Manager?

La gestione dei rapporti e una forte capacità di pianificazione sono fondamentali per il ruolo. I Supply Chain Manager spesso ricoprono una posizione che si estende attraverso i continenti, e devono relazionarsi in modo efficace con fornitori e clienti in tutto il mondo. Devono cogliere l’interfunzionalità e la complessità delle strutture aziendali, e utilizzare tale conoscenza nel processo di pianificazione.

Bisogna essere esperti nell'instaurare rapporti collaborativi interni ed esterni per garantire che i processi si svolgano in modo fluido ed efficiente. Il ruolo può dipendere molto dal tipo di processo e richiede competenze tecnologiche; dovresti sentirti a tuo agio nell'implementare nuove tecnologie ed essere attento alle tendenze e alla tecnologia di nuova generazione. 

Quali sono le qualifiche richieste?

Il percorso più comune nella gestione della catena di approvvigionamento è una laurea breve, un BTEC HNC/HND o una laurea in ambiti come logistica, trasporti internazionali o supply chain management. Detto questo, nel settore sono accettate lauree in ambito economico o finanziario. Sono utili anche le lauree specialistiche in pianificazione dei trasporti, supply chain management e logistica, e qualifiche tramite il CIPS o il Chartered Institute of Logistics and Transport (CILT UK).

 

Visita la nostra pagina dedicata allo Smart Working e partecipa ai nostri webinar.

Se hai bisogno di consigli su come distinguerti dagli altri candidati in un processo di selezione, dai un'occhiata ai nostri consigli per la carriera. o mettiti in contatto con noi.

»
»

Chi siamo

»

Inviaci un Job alert

»


Contatti

 

»