8 strategie per non impazzire lavorando da remoto

hombre hablando con cascos

L'adattamento ai nuovi modelli di lavoro, unito alle difficoltà economiche e ai problemi di salute, ha mietuto, tra i professionisti, molte vittime di burnout, autoisolamento e ansia. Come mantenere la salute mentale e il benessere professionale, soprattutto quando si lavora da casa?

La Guida alla protezione della salute mentale e del benessere lavorando a distanza di Robert Walters offre 8 consigli pratici per affrontare questa modalità di lavoro:

1. Crea uno spazio perfetto, migliore di quello del tuo ufficio

Ti mancano le strutture messe a disposizione dal tuo ufficio? Creare uno spazio di lavoro organizzato e piacevole, in una stanza specifica o in una parte comune della casa come il soggiorno, ti aiuterà a mantenere una mentalità produttiva, positiva e motivata. Sebbene sia allettante lavorare comodamente dal divano, è preferibile avere uno spazio di lavoro specifico, in quanto ciò comporta meno distrazioni e una migliore separazione tra la vita personale e la vita professionale. È importante che, alla fine della giornata lavorativa, tu non ti senta obbligato a rimanere connesso. Cerca di associare il tuo lavoro solo all'area specifica che hai scelto: questo avrà un minore impatto sulla tua salute mentale. Cerca di decorare, arredare, organizzare e illuminare questo spazio in modo che superi progressivamente e in modo definitivo quello del tuo ufficio.

2. Una routine quotidiana con limiti di tempo: una routine a prova di burnout

Per raggiungere un senso di "normalità", cerca di seguire il più possibile la tua abituale routine lavorativa. Imposta la sveglia, alzati, vestiti, prendi un caffè in tranquillità o fai esercizio prima del lavoro. È importante mantenere i tuoi rituali quotidiani, strutturare la tua giornata in modo efficace e organizzato per sentirti sicuro, in controllo della situazione e calmo.

Il lavoro a distanza dovrebbe consentire orari più flessibili, ma può anche alimentare il burnout se non dai alla mente il tempo di riposare. In media, secondo un sondaggio condotto dalla Mental Health Foundation e da LinkedIn, le persone in smart working lavorano 28 ore in più al mese; ciò ha causato un aumento significativo del rischio di burnout. Si è tentati di lavorare di più con l'obiettivo di migliorare la propria carriera e mostrare al proprio capo che si è produttivi anche da casa, tuttavia, se si tira troppo la corda, questo può rivelarsi dannoso per la salute. Attieniti a un programma di lavoro con limiti sani e ragionevoli. 

Una volta terminato l'orario di lavoro, è importante gestire il tuo benessere mentale. Disconnettiti completamente, blocca le notifiche della tua casella di posta o del tuo Microsoft Teams e trascorri il tempo libero parlando con amici e familiari, facendo un po' di attività fisica o qualsiasi altra attività che ti piace e/o ti rilassa.

3. Comunica con gli altri

Molti professionisti lavorano in remoto per lunghi periodi di tempo isolati dai loro colleghi. Ti consigliamo di trovare modi per mantenere una comunicazione frequente con i tuoi colleghi di lavoro, ma anche con la tua famiglia e i tuoi amici, e di uscire di casa il più possibile in modo da non passare l'intera settimana chiuso tra quattro mura. 

È facile stare seduti tutto il giorno davanti al portatile, ma è essenziale alzarsi regolarmente e muoversi per camminare un po', stirarsi, bere acqua o per svolgere qualsiasi altra attività ci aiuti ad alleviare lo stress e a rilasciare endorfine.

Per chi progredisce nel proprio lavoro grazie alle interazioni sociali in ufficio, lavorare da casa può avere svantaggi inaspettati. È facile sentirsi soli o isolati quando si è privati delle conversazioni faccia a faccia con il proprio team e i colleghi, tuttavia esistono strumenti di comunicazione che consentono di mantenere queste relazioni, dalle chat di gruppo alle videoconferenze o ai social media. Sebbene la maggior parte delle conversazioni riguardi il lavoro, usa questo tempo per parlare con i tuoi colleghi che, probabilmente, stanno vivendo le tue stesse difficoltà e preoccupazioni.

Se invece ti piace lavorare in silenzio e devi condividere il tuo spazio di lavoro con i tuoi figli, partner o coinquilini, la situazione si rivelerà difficile da gestire. Parla con il tuo team e il tuo capo e spiega le tue circostanze per concordare orari più flessibili.

4. Mens sana in corpore sano

La salute mentale e la salute fisica sono strettamente legate, quindi dovresti prestare a entrambe la stessa attenzione. È facile stare seduti tutto il giorno davanti al portatile, ma è essenziale alzarsi regolarmente e muoversi per camminare un po', stirarsi, bere acqua o per svolgere qualsiasi altra attività ci aiuti ad alleviare lo stress e a rilasciare endorfine. Esistono molti canali e app online che offrono sessioni di stretching veloci. Se non puoi recarti in palestra, prova gli allenamenti online: ci sono molte catene di palestre e centri benessere che offrono lezioni gratuite sui loro canali YouTube. Assicurati di trovare e provare ciò che funziona meglio per te.

Oltre all'importanza del movimento e dell'esercizio, anche il sonno svolge un ruolo fondamentale per la salute fisica e mentale. La mancanza di sonno di solito provoca cattivo umore, esaurimento, mancanza di produttività. E nel peggiore dei casi, può addirittura causare gravi conseguenze sulla salute a lungo termine, come malattie cardiache, diabete di tipo 2 e depressione. Dormi a sufficienza: l'ora di andare a letto fa parte della tua routine quotidiana.

Ti mancano le strutture messe a disposizione dal tuo ufficio? Creare uno spazio di lavoro organizzato e piacevole, in una stanza specifica o in una parte comune della casa come il soggiorno, ti aiuterà a mantenere una mentalità produttiva, positiva e motivata.

5. L'importanza di fare un break

Come in qualunque altro ambiente di lavoro, fare delle pause è estremamente importante per rilassare il cervello e il corpo. Una passeggiata di 15 minuti a metà mattinata, uno spuntino o una chiacchierata con un amico al telefono... Indipendentemente dalle tue preferenze, assicurati di disconnetterti ogni tanto. È stato dimostrato che le pause migliorano significativamente i livelli di produttività e la capacità di concentrazione di una persona, oltre ad essere benefiche per la salute mentale, quindi fare pause frequenti, per fare stretching, alzarsi o prendere un caffè, deve essere un'abitudine essenziale. Prenditi almeno un'ora di tempo per mangiare, riposare e ricaricare le batterie se lavori a tempo pieno.

6. Mindfulness, relax, sessioni di yoga... non sono solo "cose da youtuber"

Molte aziende offrono programmi di supporto ai dipendenti e un'ampia gamma di benefit per sostenere il loro benessere fisico e mentale. Approfitta di questi strumenti quando ne hai bisogno. Puoi anche essere proattivo e cercare altre attività da solo. Oltre alle lezioni virtuali di attività fisica, prova sessioni di mindfulness o rilassamento utilizzando app come Headspace o Calm. Questi tipi di pratiche ti aiuteranno a migliorare la tua salute mentale, devi solo trovare quella più adatta alle tue esigenze.

7. Non avere mai paura di chiedere aiuto

Se provi ansia, sei di cattivo umore o vivi qualsiasi altra condizione insolita, è importante chiedere aiuto prima che la situazione peggiori. Puoi rivolgerti a un collega fidato, un amico, un familiare, alla tua azienda, al tuo centro sanitario o a un'organizzazione di supporto. Nonostante i progressi fatti nell'ultimo decennio per migliorare la salute mentale della popolazione e cominciare a parlare più apertamente di questo problema, l'argomento è ancora un tabù.

In smart working, i professionisti lavorano in media 28 ore in più al mese e il 18% di loro ha difficoltà a disconnettersi. Secondo l'indagine "The 2020 State of Remote Work", le principali difficoltà incontrate dai professionisti quando lavorano da casa sono la mancanza di collaborazione e comunicazione e la sensazione di isolamento, quindi dobbiamo combattere queste conseguenze e proteggere il nostro benessere generale mettendo in atto le misure necessarie.

Mental Healt and the Remote Workplace E-guide.
Questa guida digitale include strategie e pratiche di benessere che possono essere messe in atto per gestire in modo sano il lavoro a distanza in questi tempi incerti.

Visita la nostra pagina dedicata allo Smart Working e partecipa ai nostri webinar.

Se hai bisogno di consigli su come distinguerti dagli altri candidati in un processo di selezione, dai un'occhiata ai nostri  consigli di carriera o mettiti in contatto con noi.

»
»


Contatti

 

»

Chi siamo

»

Il nostro scopo

»